.
Annunci online

Tanto noi abbiamo sempre ragione... voi mer*e in ogni caso avete torto!
post pubblicato in diario, il 9 gennaio 2010
Avete notato come siamo abituati a travisare la realtà e a vedere solo ciò che ci fa comodo?
Facciamo due esempi.

Prendiamo il massacro di cristiani copti in Egitto.
Tutti a dire che è un atto inqualificabile, una schifezza, una barbaria dei mussulmani tagliatori di teste... però quasi nessuno ha detto che le violenze sono state fatte in seguito all'uccisione con annesso stupro di una ragazza musulmana, fatto proprio da un cristiano copto.
Non voglio giustificare il massacro, per carità, però diciamole per completezza le cose, e poi equamente condanniamo sia lo stupro che ha causato poi la strage altrettanto condannabile.

Pure Rosarno, poi... i negri, violenti assassini stupratori e clandestini, sconvolgono la tranquilla cittadina. Sempre quei pochi onesti giornalisti però, ci raccontano che prima delle violenze degli immigrati, ci sono stati atti violenti contro gli stessi immigrati, alcuni dei quali hanno riportato lesioni abbastanza gravi!
Condanniamo sia le violenze degli immigrati, ma anche lo sfruttamento dei badroni bianghi, che così come in Calabria, anche in Campania (Castelvolturno), o nel civile Veneto leghista (senz'offesa per nessuno) trattano gli immigrati proprio come i massa Lea del libro di Alex Haley, Radici, facendoli vivere ai limiti della schiavitù!

Noi Occidentali oramai, essendo nati nella parte del mondo ricca e benestante, e credendo tutti nelle religione più potente ed influente del mondo, pensiamo di avere sempre e comunque ragione, a prescindere dalla realtà, e gli altri, sono delle povere merde che in ogni caso hanno sempre torto!

Così, possiamo affamare, uccidere, compiere abusi in Africa, Asia e Medio Oriente, e dire che “loro” sono terroristi assassini, se non avendo nulla da perdere, cercano almeno di renderci pan per focaccia!
Condanniamo il fondamentalismo islamico che “instaura teocrazie”, e poi di fatto cadono governi contrari al Vaticano, si creano dittature con la benedizione dei papi, e si promulgano leggi discriminatorie ora contro i gay, ora contro i divorziati, poi chissà…

Ma tanta ipocrisia, non vi fa schifo? A me si!

Shin
Immigrati criminali, assassini e... toh, italiani!
post pubblicato in diario, il 8 gennaio 2010
Canada, non più di qualche giorno fa: un omicidio di stampo malavitoso sconvolge lo stato nord americano, il figlio di un boss della malavita italiana viene freddato da affilitati di un clan rivale, sempre italiano, ben inteso!
Bande di immigrati italiani, bande di delinquenti d'esportazione
, ci rendono tristemente famosi in Canada.
E la cosa peggiore è che questa gentaglia italiana (mi preme sottolinearlo come fossi un “fiero” leghista che parla di “negri” o “mussulmani”), ha preteso di fare il funerale secondo un rito autoctono, usando la lingua della madrepatria e mettendo il defunto in una bara d'oro, ostentando, evidentemente, le loro tradizioni paesane!

Fortuna che in Canada non c'è un premier condannato e plurindagato che viene tenuto per le palle da un partito neonazista che fa dell'odio verso lo straniero, la sua arma elettorale da usare su una popolazione di stupidi, altrimenti avrebbero già fatto una legge che metteva l’immigrazione italiana fuorilegge!

In Italia invece, abbiamo un premier condannato e plurindagato, che per altro viene tenuto per le palle dalla Lega Nord che fa delle sue stupide idee, terreno fertile per raccattare voti in questa stupidocrazia alla deriva!
Esempio?

Guardate che succede in Calabria in quel paese dove, come un po' in tutta l'Italia del sud, gli immigrati clandestini vengono sfruttati come bestie nei campi e nelle industrie e quando poi si ribellano, vengono massacrati; ieri a Castelvolturno (NA), oggi a Rosarno... (evidentemente quando queste “bestie” vengono sfruttate per fare arricchire i locali “imprenditori” magari anche in odore di Camorra, N’drangheta o Mafia, va tutto bene; quando poi chiedono solo che i loro diritti siano rispettati, i vari “BADRONI BIANGHI” si sentono il diritto di ucciderli!)

Ma il ministro leghista Maroni, ha colto prontamente “il marone al balzo” per sprecarsi nelle solite frasi intente a demonizzare tutti gli immigrati, volendo vedere solo ciò che a lui e alla sua coalizione fascio leghista fa comodo.

Secondo le stupide e razziste idee leghiste, allora, anche gli immigrati italiani sono da demonizzare e bollare tutti come criminali, assassini e malavitosi... concetto inaccettabile vero?
Vero, si, ma solo per menti sane e con un minimo di cultura, e in Italia tali persone sono oramai una razza in estinzione!

Shin
Libero il nipote di un boss camorrista... il partito della Camorra e della Mafia ci tiene a vincere le Regionali in Campania!
post pubblicato in diario, il 6 gennaio 2010
18 dicembre 2009, il nipote del boss camorrista Sarno viene condannato a 20 anni per omicidio, da ieri lo stesso giovanotto è agli arresti domiciliari, in quanto per un “errore nella procedura” le carte non sono arrivate a chi di dovere, e soprattutto in tempi utili.

Errore dicono… io voglio essere malpensante e dico che, in previsione delle elezioni regionali di marzo, il partito dei ladri in cui sono presenti il fior fiore dei mafiosi e dei camorristi del nostro paese (spacciati per onesti politici) sta acquistando proseliti tra la malavita, è questa scarcerazione è solo un segno della “buona volontà” di chi ha una buona fetta di potere nel nostro paese e vuole consolidarlo!

Immagino che Alfano manderà gli ispettori ad indagare su questa vicenda, anche se solitamente, questi ligi ispettori si mandano dove i magistrati indagano sui politici, specie compagni di partito…

E aspetto, prossimamente, il buon Maroni che dirà “abbiamo arrestato millemila e uno camorristi”Maroni, grazie al cazzo che arresti tanti camorristi: se dopo un mese sono tutti fuori e ti tocca riacciuffarli, le tue statistiche sono abbastanza fasulle.

Va vallo a spiegare a questi creduloni di italiani…

Shin
L'ebreo che difende il disabile nell'Italia fascio leghista... mi sembra un triste dèjà-vu!
post pubblicato in diario, il 30 dicembre 2009
Giorno 27 dicembre, un disabile senza braccia sale su un Eurostar Bari-Roma senza biglietto, ma con i soldi per farlo. Speranzoso di potersi mettere in regola pagando il dovuto direttamente sul treno (sul quale già salire con un bagaglio, per uno come lui è stato uno sforzo immane), s'imbatte in una intransigente controllora, che appurata la vile infrazione, chiama il capotreno e di comune accordo segnalano il pericoloso disabile alla Polizia ferroviaria, la quale, un po' ricalcitrante (ma solo perchè con “questi qua” si ha sempre torto, riferendosi all'handicappato), fa scendere il ragazzo senza braccia dal treno e lo obbliga a prendere un altro Eurostar.
La storia ci viene raccontata oggi da Shulim Vogelmann, unico tra i passeggeri ad aver preso le difese del disabile e per questo grave atto di insubordinazione, meritevole di essere anche lui segnalato alla Polizia ferroviaria, su sollecitazione della controllora.

Scopro poi, grazie al tg3 dell'ora di pranzo, che Shulim è ebreo, e penso:
che lezione, un ebreo che prende le difese di un disabile nell'Italia dei leghisti e dei fascisti, che ci hanno riportato all'epoca delle leggi razziali e delle discriminazioni, criminalizzando extracomunitari, gay e i vari diversi di turno, così come i loro nonni nazi/fascisti avevano fatto durante la Seconda Guerra Mondiale.

Una lezione che temo, non sortirà alcun effetto su questo paese, versante in stato vegetativo permanente che di svegliarsi proprio non ne vuol sapere!

Shin
#47 - Ma se un berlusconiano mi minaccia, posso aver paura? E se si trattasse di “un compaesano di Dell’Utri”, quindi un mafioso? O peggio ancora di un casalese vicino a Cosentino?
post pubblicato in Domande innocenti, il 28 dicembre 2009
Piccolo ma sgradevole incidente “blog-matico” avvenuto ieri sul noto aggregatore Oknotizie.
C’era una accesa e civile discussione tra me ed un altro blogger e si dibatteva sulla figura del nostro stimato plurindagato di un premier e del suo Governo. Le visioni erano ovviamente contrastanti, io ovviamente ero contro Berlusconi e contro il Governo.
Il fatto sgradevole è avvenuto quanto un altro utente, anche lui berlusconiano, mi ha lasciato un commento un po’ intimidatorio, questo:
“Attenzione come ti rivolgi a me, tieniti lontano”.

Uao mi dico, ecco la mia prima minaccia ricevuta su Internet, poi, speranzoso, chiedo spiegazioni all’utente, per cercare di capire se mi sta davvero minacciando (a cosa dovrei stare attento, ad esempio?), oppure mi sono impressionato io (mani tremanti, movimento intestinale, sudorazione e fauci secche), ma oggi, non ricevo alcuna scusa (evidentemente i berlusconiani non hanno la cultura del chiedere scusa) e anzi, c’è stato un capovolgimento della realtà, ovviamente era stato frainteso e io avevo insultato.
Li conosciamo vabbè.

Per quanto ho potuto capire, l’utente in questione, una donna tra l’altro (ha voluto specificarlo, non so neanche perchè boh…) usciva stressata dal periodo natalizio, e senza volerlo (mi fa piacere credere questo), ha alzato eccessivamente i toni della discussione.
Fa niente, come il nostro plurindagato premier, anche io LA PERDONO.

Però mi è venuto in mente di scrivere questo post… perché ieri non è successo niente, ma chi può dirlo che sia sempre così fortunato? (e come me, tanti)
Parlare con i berlusconiani può essere davvero pericoloso, specie su Internet, ma anche di persona quando non sai chi è il tuo interlocutore!
Infatti ho pensato: metti che il berlusconiano davanti a me (o dall’altra parte dello schermo) è un “compaesano di Dell’Utri”, usando le parole del pentito mafioso Tartaglia con il quale ha indicato i mafiosi nelle cui mani “quello di Canale5 ha messo il paese”?
Oppure peggio, metti che il berlusconiano di turno sia un camorrista casalese, di quelli vicini a Cosentino… quella è gente che ha il grilletto facile, mica scherza!

Purtroppo, nell’elettorato di berlusconi ci sono, assieme a tanti bravissime persone, anche mafiosi e camorristi, e uno come si può essere certi di parlare con una persona civile, piuttosto che con un malavitoso, che magari ti becca su Internet tramite un’azione da hacker, trova il tuo indirizzo, ti manda proiettili a casa e ti fa saltare l’auto in aria?
Come facciamo ad essere sicuri?

Questa cosa mi ha fatto pensare, perché, sebbene ieri l’essere minacciato non mi ha comunque entusiasmato, mi è sembrato che l’utente in questione si sia solo fatta prendere un po’ troppo la mano… ma se in futuro dovessi trovare un vero camorrista o un mafioso dall’altra parte della connessione?

Sono ore che ci penso, e forse questa volta è davvero arrivato il momento di fare un passo indietro in questo teatrino politico fatto di minacce, malavita, intimidazioni e porcherie varie!

Shin
Milano, la capitale terrona del sud Europa, gestita dal centro destra, fa una figura miserabile!
post pubblicato in diario, il 22 dicembre 2009
Maltempo al Nord Italia, vuol dire Nord Italia bloccato, paralizzato!
Nord, si, si, proprio Nord, non quelle luride regioni del Suddaccio, dove tra un'alluvione e uno smottamento, i disagi per il maltempo sono la norma... stiamo parlando del Nord-Est leghista, che lavova, pvoduce, evade e sfvutta i negvi, e soprattutto Milano, la capitale economica del nostro paesuncolo.

Milano ci ha fatto la figura peggiore, non neghiamolo. E con essa, la Regione Lombardia, e il Comune retto dalla Moratti. E fortuna che i berlusconiani governano Regione e Comune da anni ed anni, così almeno non posso chiamare in causa la famigerata "eredità di sinistra" che è sempre utile quando a destra si vuol coprire la propria incompetenza.
Ieri sono dovuti intervenire quelli dell'esercito... per un pò di neve, che in inverno, oddio, ci può anche stare!
In Germania ci sono stati -33 gradi, eppure i disagi sono stati minimi, certo gli aerei non potevano decollare, ma i trasporti su strada e sui binari erano regolari; e che dire dell'Inghilterra? Lì il meteo è quasi sempre proibitivo, eppure avete mai sentito eserciti, disagi, passeggeri bloccati o chissà cos'altro?
Per una volta, con buona pace dei nazi/leghisti, questa volta il Nord Italia ha fatto la figura della macro regione più terrona ed arretrata d'Europa, passando per una volta, come quel Sud Europa, arretrato e patetico!

Comunque, allegria... la Moratti e Formigoni stanno anche preparando l'Expo2015, sempre a Milano, ci sarà da ridere anche su quell'evento, e questa volta la figuraccia sarà mondiale!

Shin
Il negro è morto! Guarda caso, muore proprio il testimone oculare che aveva visto i poliziotti del carcere di Teramo, pestare un detenuto!
post pubblicato in diario, il 21 dicembre 2009
Uzoma Emeka è morto.
Molti di voi si chiederanno: chi è Uzoma Emeka?

Uzoma era il detenuto che, non più di 3 mesi fa, aveva affermato di aver visto alcuni agenti del carcere di Teramo, pestare ripetutamente un detenuto.
Poca roba, figuriamoci, Uzoma, 32 anni, clandestino e spacciatore, pure negro... chi vuoi se lo fili. E invece l'autogol che non ti aspetti, da alcune intercettazioni il comandante del carcere viene "pizzicato" a dire ai suoi sgherri: "I detenuti non si picchiano ai piani di sopra, ma si massacrano giù... il negro ha visto tutto!"
E il negro era proprio Uzoma, 32 anni, morto venerdì in carcere.

Se fossimo in un paese civile, e avessimo un ministro dell Giustizia, non della "chiamiamola giustizia", la notizia avrebbe avuto un risalto nazionale, invece di un trafiletto sui giornali locali, specie poi dopo che a Roma, la capitale di questo paesuncolo, viene massacrato non più di poche settimane fa, Stefano Cucchi...e  anche lì la "chiamiamola giustizia" si è eclissata.
Se avessimo un ministro della Giustizia che si occupasse di Giustizia, e non di Lodi, processi Brevi, censure sul web... forse potremmo evitare di fare la fine di Iran, Libia (l'amico Gheddafi) o della Bielorussia del neo compagno Lukashenko... invece... nell'unico paese occidentale in cui siedono mafiosi e camorristi, insieme ai non migliori leghisti, la morte di un negro, e quindi criminale per chi ci governa visto che clandestino, non farà scalpore, e non avrà giustizia!

CHE SCHIFO!

Shin
Sfoglia dicembre        febbraio
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca