.
Annunci online

La stella di Natale sta seccando? Ecco come salvarla!
post pubblicato in Buone Notizie, il 18 febbraio 2010

 
Natale è passato da quasi due mesi, e probabilmente molti di noi stanno vedendo la propria stella di Natale, l'ennesima stella di Natale, acquistata o regalata dal parente di turno, seccare inesorabilmente.

Ma si può fare qualcosa per salvarla, farla durare fino all'anno prossimo e riavere foglie rosso scarlatto in tempo per Natale 2010.

Ecco come:
premettendo che la stella di Natale è una pianta messicana dal complicato nome scientifico che qui sorvoleremo, la prima accortenza da osservare è che deve essere esposta alla luce, inoltre si deve fare in modo che la temperatura a cui e sottoposta, oscilli tra i 14 e i 22 gradi (ma la temperatura massima non è poi un problema se viene superata, purchè si provveda ad annaffiare il terreno e il sottovaso almeno ogni 2-3 giorni).

Nel momento in cui sembra che stia seccando, bisogna tagliare tutti i rami a un palmo da terra, sembrerà un taglio eccessivo, ma è così che deve andare, pian piano vedrete delle foglioline spuntare e si incomincerà anche ad irrobustire il tronco. Ad aprile, andrebbe rinvasata (andrebbe, perchè alle volte il terreno nel quale è piantata, è ancora buono, comunque nel dubbio rinvasatela)  e in estate inoltrata, va messa all'aperto, in un posto ombreggiato (mi raccomando alla regolare innaffiatura).

Da settembre a novembre invece, la pianta va tenuta al buio per almeno 4 ore, e va protetta dalle temperature eccessivamente rigide, quindi, se la mettete in una stanza, vicino alla finestra, e verosimilmente in quella stanza la luce va via verso le 4 del pomeriggio, avete trovato la soluzione ottimale per conservare la stella di Natale.

Seguendo queste piccole accortenze, avrete salvato la vita della vostra stella di Natale, ne avrete una perfettamente fiorita per il prossimo Natale, risparmiando anche qualche soldino.

A presto,
Shin

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Stella di Natale

permalink | inviato da clandestinodellavita il 18/2/2010 alle 12:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Chi è Stan Brock? Ve lo dico io.
post pubblicato in Buone Notizie, il 6 febbraio 2010
 

Stan Brock è una di quelle persone di cui le tv non parlano mai, sempre troppo occupate a dare spazio a politici inutili, volgari personaggi e calciatori.
Stan Brock è un filantropo, ma non di quelli che hanno miliardi di dollari e fanno qualche donazione per pubblicità, no, lui è un vero filantropo che dal 1985 con la sua organizzazione Remote Area Medical, assiste gratuitamente, dal punto di vista sanitario, molte popolazioni del Sud America e degli Stati Uniti.
La sua opera è iniziata in Guyana, dove in occasione di un viaggio contrasse la malaria e la dissenteria; a causa della quasi totale mancanza di medici e medicine, stava per morire, ma miracolosamente riuscì a salvarsi e da allora decise che doveva fare qualcosa per quelle popolazioni, anche perchè lui era riuscito a sopravvivere, ma molte altre persone, in maggioranza bambini, morivano.
Poi, negli anni “l'attività” di Stan si è allargata a circa 6.000 volontari tra medici ed infermieri, e dopo 25 anni le persone curate gratuitamente sono oltre un milione.

Purtroppo, vuoi la crisi, vuoi la società non sempre attenta alle esigenze delle persone, Stan ha cominciato a lavorare anche nel ricco e prospero territorio della nazione più potente del pianeta, gli Stati Uniti d'America. La cosa che non sapevo e che mi ha lasciato davvero senza parole, è che una stupida legge (evidentemente fatta dagli inutili politici di cui sopra) consente di mettere in galera i medici che svolgono la loro attività di medico al di fuori dello stato in cui hanno la residenza. Assurdo vero?

Ad ogni modo, Stan e la sua organizzazione, hanno cominciato ad aiutare anche cittadini statunitensi, vedendo pian piano un rapido aumento delle persone da aiutare, passando dai poveri, a quei medio borghesi che non potendosi permettere l'assicurazione sanitaria, finiscono per morire anche per mali banali come le malattie cardiovascolari.

Come si finanzia Remote Area Medical, vi starete chiedendo?
Ebbene, gran parte del denaro raccolto, proviene dagli stessi medici ed infermieri che prestano gratuitamente la loro opera, qualche donazione qua e là e grazie al governo del Tennessee (unico stato statunitense in cui non vige quella stupida legge che vieta ai medici di lavorare al di fuori dello stato in cui hanno la residenza), la loro sede centrale è una vecchia scuola abbandonata, affittata per 1$ l'anno.

In questi mesi, si parla molto di Riforma Sanitaria negli Usa, il presidente Barack Obama vorrebbe garantire a quel 15% di americani sprovvisti del denaro sufficiente per potersi garantire l'assicurazione sanitaria, il diritto alle cure anche senza pagarle. Purtroppo l'ostracismo e l'avidità dei politici inutili (di cui sopra) sta rallentando questa Riforma, ma c'è da augurarsi che Obama riesca davvero a mandare in pensione il vecchio Stan.

Shin

La fine del mondo, con tanti bambini appena nati?
post pubblicato in Buone Notizie, il 30 gennaio 2010
Sto ascoltando da circa 20 minuti il pianto della neonata di poche settimane della ragazza al piano di sopra... è un pianto così tenero, probabilmene ha fame e la madre sta preparando il biberon (si scrive così??), ma non dà fastidio, anzi, è tra tutti i rumori molesti, quello che più preferisco.

Mentre sentivo la neonata piangere, mi è venuto in mente di scrivere questo post sulla Fine del Mondo, paventata da molti per il 2012, il 21 dicembre.
Una volta, uno dei pochi preti di cui ho stima, disse una cosa molto bella dall'alto della sua fede: "Dio quando vorrà far finire questo mondo, non farà più nascere bambini e la fine colpirà solo vecchi."

Quella frase m'è rimasta impressa, perchè il prete la disse con una tale convinzione, una tale fede... grande dono la fede!
Allora se avesse davvero ragione quel prete, non dovremmo aver timore di nulla, fino al 2012 chissà quanrti altri bambini nasceranno e anche questa piccina che ora piange al piano di sopra, nel 2012 avrà solo un paio di anni.
Se Dio, nell'infinita misericordia che gli attribuiva quel prete, non oserebbe mai condannare a morte bambini innocenti, forse non abbiamo nulla da temere sulla fine del mondo.

Ovviamente "temere" qualcosa, non per noi che comunque abbiamo già "assaggiato" questo mondo, ma per questi bambini che rischierebbero di perdersi, si tanto male, ma anche tanto bene e tante cose belle della vita.

Chissà... il 21 dicembre 2012 mi intriga molto! Come agirà Dio, qualunque esso sia?
E poi, secondo molti, compreso me, il 21 dicembre 2012 potrebbe avvenire un "cambiamento", ma non è affatto detto che sia un cambiamento negativo, anzi!!!

Shin

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 2012 Dio Fine del Mondo Bambini

permalink | inviato da clandestinodellavita il 30/1/2010 alle 12:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
Pace, Amore, Gioia Infinita...!
post pubblicato in Buone Notizie, il 4 gennaio 2010


Seratina un pò sottotono, e una bella canzone, positiva con un bel video (non originale) può tirare un pò su l'umore e far passare il "mal d'anima"



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. negrita

permalink | inviato da clandestinodellavita il 4/1/2010 alle 21:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Gli auguri rivolti a chi vive il Natale con ansia, stress e negatività!
post pubblicato in Buone Notizie, il 24 dicembre 2009


Ammettiamolo serenamente, il Natale non è per tutti una bella festa, ci sono persone che addirittura odiano questa festività, perdendo di vista anche l'aspetto religioso che la caratterizza.
Io conosco addirittura persone che vorrebbero addormentarsi dal 20-21 dicembre e svegliarsi direttamente il 7 gennaio (e l'opione sul Capodanno, se possibile è ancora peggiore).

Io, forse, sono una di queste persone, Natale mi mette una tristezza immane, soprattutto per il fatto che, l'attesa mi spossa, poi quando "finalmente" passa, mi rimane un vuoto nel cuore, come se tutto questo periodo per me non avesse avuto senso.
Natale è la festa dei bambini, noi un pò più grandicelli, forse c'entriamo poco con questa festa; però, fosse solo per il buon cibo che in queste ore consumeremo, qualche regalo che scarteremo (che non sarà quello che avremmo voluto, ma almeno, qualcuno avrà avuto un pensiero carino per noi, ed avrà impiegato un pò del suo tempo, pensandoci) abbiamo il dovere di godere di queste ore passate in famiglia o con chiunque altro, e pensare che poi, in fin dei conti, è solo un giorno come tanti.
Il 26 è tutto passato!

E se proprio non ci riusciamo, guardiamo il video sopra, il protagonista è un ragazzo di 24 anni, si chiama Nick Vujicic ma si legge MIRACOLO DI DIO... se lui, può guardare alla vita con tanto ottimismo, possiamo forse non farlo anche noi?
Suvvia gente, buon Natale a tutti, buona vita e guardate al futuro con tanto tanto ottimismo, che alla fine, come dice Nick, tutto si risolverà per il meglio.

Shin

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Nick Vujicic Natale

permalink | inviato da clandestinodellavita il 24/12/2009 alle 18:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Buone notizie: in calo gli aborti in tutto il mondo grazie ai metodi contraccettivi!
post pubblicato in Buone Notizie, il 22 novembre 2009



Ottima notizia per religiosi e non: grazie alla diffusione dei metodi contraccettivi in tutto il mondo, gli aborti negli ultimi 8 anni (dal 1995 al 2003) sono calati di 4 milioni.

La cosa incoraggiante è che il calo si è avuto ovunque, sia in paesi in cui l'aborto è legge, sia in quelli dove è vietato... unica nota parzialmente stonata è che in quei paesi dove l'aborto è vietato, muoiono ancora 70.000 mila donne l'anno per gli aborti clandestini... ma è anche vero che ben 19 paesi hanno legalizzato e/o liberalizzato l'aborto a dispetto di soli 3 che lo hanno abolito e/o limitato.

Speriamo che il trend continui così, con gravidanze pienamente e consapevolmente volute da coppie di genitori consci delle enermi responsabilità a cui vanno in contro!

Shin

Obama, Nobel 2009 per la Pace! Un grande!!!!
post pubblicato in Buone Notizie, il 9 ottobre 2009

OBAMA PREMIO NOBEL 2009 PER LA PACE!

Inizio oggi la nuova rubrica Buone Notizie, e sono felice di parlare del neo premio Nobel per la Pace nonchè primo presidente afroamericano degli Usa, Barack Hussein Obama

Quando stamattina ho letto la notizia, quasi pensavo ad un azzardo, una previsione… e invece, davvero ad Obama è stato conferito questo prestigioso premio, riconosciutogli per il suo impegno a favore di pace e democrazia, in soli 8 mesi di governo,
ha stabilizzato le turbolente relazioni con la Russia, causate da quell’imbecille assassino di Bush che voleva lo scudo spaziale, ha unito il mondo in sede Onu contro il proliferare delle armi atomiche, ha creato un fronte comune europeo/americano contro l’Iran da un lato e contro l’espansione delle colonie ebraiche in Palestina, dall’altro.

Sul fronte interno ha portato gli Usa fuori dalla crisi economica, ha posto un netto freno ai bonus dei super manager che avevano di fatto causato la crisi e sta per approvare una riforma sanitaria che finalmente garantirà, nella più vecchia democrazia del mondo, il diritto alle cure mediche per tutti, e non solo più ai ricchi.

In 8 mesi ha “ripulito” la infangata figura degli Usa e degli americani davanti agli occhi di tutto il mondo, ora finalmente le armi repubblicane hanno lasciato spazio al dialogo democratico che coinvolge tutti, a prescindere da religione, razza, etnia, colore della pelle e nazionalità!

Obama deve essere un esempio per tutto il mondo e per tutti i governanti del mondo, spesso troppo coinvolti nelle loro vicende personali per poter fare il bene dei paesi in cui governano.

E come ho già avuto modo di scrivere in passato, sono davvero contento di aver vissuto in quest'epoca ed aver visto quest'uomo che è una continua fonte di ispirazione e di meraviglie!

Shin

ps: fortunatamente in Svezia, nessuno ha preso in considerazione la stupida proposta di dare il Nobel per la Pace a Silvio Berlusconi, che tra le altre cose, sarà sempre colpevole di aver mandato a morire in nome dell'amicizia con Bush i nostri soldati in Iraq per quella assurda guerra.

Le cazzate, a quanto pare (fortunatamente), non varcano il territorio italiano, dove tutto, ma proprio tutto diventa possibile (purtroppo) e non sembra esserci limite alla vergogna!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pace obama nobel

permalink | inviato da clandestinodellavita il 9/10/2009 alle 20:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia gennaio       
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca