.
Annunci online

#47 - Ma se un berlusconiano mi minaccia, posso aver paura? E se si trattasse di “un compaesano di Dell’Utri”, quindi un mafioso? O peggio ancora di un casalese vicino a Cosentino?
post pubblicato in Domande innocenti, il 28 dicembre 2009
Piccolo ma sgradevole incidente “blog-matico” avvenuto ieri sul noto aggregatore Oknotizie.
C’era una accesa e civile discussione tra me ed un altro blogger e si dibatteva sulla figura del nostro stimato plurindagato di un premier e del suo Governo. Le visioni erano ovviamente contrastanti, io ovviamente ero contro Berlusconi e contro il Governo.
Il fatto sgradevole è avvenuto quanto un altro utente, anche lui berlusconiano, mi ha lasciato un commento un po’ intimidatorio, questo:
“Attenzione come ti rivolgi a me, tieniti lontano”.

Uao mi dico, ecco la mia prima minaccia ricevuta su Internet, poi, speranzoso, chiedo spiegazioni all’utente, per cercare di capire se mi sta davvero minacciando (a cosa dovrei stare attento, ad esempio?), oppure mi sono impressionato io (mani tremanti, movimento intestinale, sudorazione e fauci secche), ma oggi, non ricevo alcuna scusa (evidentemente i berlusconiani non hanno la cultura del chiedere scusa) e anzi, c’è stato un capovolgimento della realtà, ovviamente era stato frainteso e io avevo insultato.
Li conosciamo vabbè.

Per quanto ho potuto capire, l’utente in questione, una donna tra l’altro (ha voluto specificarlo, non so neanche perchè boh…) usciva stressata dal periodo natalizio, e senza volerlo (mi fa piacere credere questo), ha alzato eccessivamente i toni della discussione.
Fa niente, come il nostro plurindagato premier, anche io LA PERDONO.

Però mi è venuto in mente di scrivere questo post… perché ieri non è successo niente, ma chi può dirlo che sia sempre così fortunato? (e come me, tanti)
Parlare con i berlusconiani può essere davvero pericoloso, specie su Internet, ma anche di persona quando non sai chi è il tuo interlocutore!
Infatti ho pensato: metti che il berlusconiano davanti a me (o dall’altra parte dello schermo) è un “compaesano di Dell’Utri”, usando le parole del pentito mafioso Tartaglia con il quale ha indicato i mafiosi nelle cui mani “quello di Canale5 ha messo il paese”?
Oppure peggio, metti che il berlusconiano di turno sia un camorrista casalese, di quelli vicini a Cosentino… quella è gente che ha il grilletto facile, mica scherza!

Purtroppo, nell’elettorato di berlusconi ci sono, assieme a tanti bravissime persone, anche mafiosi e camorristi, e uno come si può essere certi di parlare con una persona civile, piuttosto che con un malavitoso, che magari ti becca su Internet tramite un’azione da hacker, trova il tuo indirizzo, ti manda proiettili a casa e ti fa saltare l’auto in aria?
Come facciamo ad essere sicuri?

Questa cosa mi ha fatto pensare, perché, sebbene ieri l’essere minacciato non mi ha comunque entusiasmato, mi è sembrato che l’utente in questione si sia solo fatta prendere un po’ troppo la mano… ma se in futuro dovessi trovare un vero camorrista o un mafioso dall’altra parte della connessione?

Sono ore che ci penso, e forse questa volta è davvero arrivato il momento di fare un passo indietro in questo teatrino politico fatto di minacce, malavita, intimidazioni e porcherie varie!

Shin
#46 - Come ha fatto il dentista di Berlusconi a tenerlo 4 ore con la bocca aperta, col setto nasale rotto e il labro tumefatto, per ricostruirgli i denti?
post pubblicato in Domande innocenti, il 19 dicembre 2009
Siete mai stati dal dentista?
Che scomodità, lui con i guanti in lattice, tu con la bocca aperta, il tubicino che risucchia sangue e saliva, ma che nel contempo ti lascia la bocca secca... quasi non riesci a deglutire ed hai anche una sensazione di soffocamento.

Bene!
Mi domando: ma come ha fatto il dentista di Berlusconi a tenere sotto i ferri per 4 ore (240 minuti) un uomo che, a quanto ci hanno detto, ha riportato in seguito all'aggressione, la rottura del setto nasale e la lacerazione del labbro superiore?
Come ha fatto il dottore a ricostruire i denti, senza poggiarsi, anche delicatamente su ossa rotte e ferite fresche?
Come ha fatto ad operarlo con questo popò di fasciature, che il leader dell'AMORE aveva appena uscito dall'ospedale??

E' vero che per chi è pervaso dall'AMORE, anche il dolore, specie se può portare ad una nuova alba inciuciesca tutta italiana, può non essere così forte... però, cavolo, la domanda è legittima!
Sempre che... non ci abbiano riempito di balle, e in realtà... no, vabbè non vi voglio pensare, Berlusconi non ci ha mai mentito, perchè dovrebbe cominciare ora??? (il Patto con gli Italiani, gli ammortizzatori sociali, il taglio dell'Irap, l'abolizione della tassa di circolazione, non prendetele in considerazione su questa mia ultima frase)

Shin
#45 - Come mai nessuno ha mai lanciato statuette in faccia ad Obama, la Merkel e Blair?
post pubblicato in Domande innocenti, il 17 dicembre 2009
Lascio, solo per oggi i panni dell'italiota berlusconiano e mi faccio innocentemente questa domanda: perchè nessuno mai ha lanciato statuette in faccia a Barack Obama, Angela Merkel e Tony Blair, mentre invece ci si è voluti accanire contro il premier dell'amore, Silvio Berlusconi?

Vogliamo provare a fare qualche differenza tra l'amore che Berlusconi mette nel suo modo di fare politica, e il modo di fare politica, semplice degli altri leaders?

Forse Obama, non ha mai dovuto depenalizzare un reato per evitare di andare in galera? Forse Obama non ha mai commesso reati per cui è intervenuta un'amnistia o una prescrizione?
Magari Tony Blair non ha mai mentito al paese sulle sue vicende personali quali andare ad escort e minorenni? Forse Tony Blair non è mai neanche andato ad escort e minorenni...
Magari Angela Merkel non ha insultato mai il suo avversario alle elezioni, e con lui mezza Germania bollandoli come "coglioni"?


No, no, queste sono frottole (aiuto, sto ricadendo nell'imbecillimento, aiutoooooooooo)... il vero motivo è che contro Berlusconi c'è stata una campagna d'odio senza precedenti, portata avanti dai media e dall'opposizione! (*)
Si, deve essere questo il motivo di tanto ODIO contro l'AMORE... non c'è altra spiegazione!

Shin

(*) negli Usa, Barack Obama ha dovuto affrontare l'ODIO razziale dei repubblicani oltre che un legittimo ODIO politico... inoltre anche tra i "suoi", ha dovuto affrontare un certo ODIO, Hillary Clinton addirittura ne auspicava la morte come Bobby Kennedy, prima delle elezioni.
Meditiamo a quante cazzate ci dicono e quanto siamo sciocchi noi a crederci!!!
#44 - Ma se la ricerca è tanto importante, gli italioti perchè bocciarono il Referendum?
post pubblicato in Domande innocenti, il 13 dicembre 2009
Come ogni anno, prima quelli dell'Airc e poi Telethon, organizzano maratone di beneficenza per raccogliere soldi da destinare alla ricerca.
Permettetemi di dire che NON DARO' MAI NULLA A QUESTA GENTE!

Non perchè sia contro la ricerca, anzi, ma perchè i ritrovati tecnologici e scientifici per combattere il cancro e le malattie incurabili, vanno sempre e solo ai ricchi, vedi Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, mentre se una povera mamma di 3 figli, alla quale viene diagnosticata una tiroide un pò ingrossata, va in ospedale per un'ecografia, questa viene effettuata dopo 16 mesi e se c'era un cancro, hai voglia che oramai non c'è più nulla da fare.

E poi trovo grottesco questo accattonaggio di denaro privato, quando poi si poteva fare tantissima ricerca in più, gratuita per giunta, se solo qualche anno fa fossero passati i Referendum sulla ricerca, cellule staminali ed embrionali.
Eppure gli italioti non andarono a votare, il Papa disse che era peccato e gli italioti che: votano divorziati, abortisti e ladri, non vanno in Chiesa, bestemmiano Dio quando guidano... obbedirono a Sua Santità, negando di fatto a milioni di bambini nati malati negli utlimi anni di avere una speranza di guarigione e alla ricerca contro il cancro di trovare cure davvero, ma davvero efficaci.

Mi domando: Airc e Telethon hanno trovato sta benedetta cura contro il cancro e le malattie incurabili?
A me sembra che vada sempre peggio!

Shin
#43 - Ma se il Governo stesse davvero combattendo la Mafia, questa non sarebbe già ritornata alle autobombe?
post pubblicato in Domande innocenti, il 26 novembre 2009
C'è troppa Mafia nel PdL... non neghiamocelo!
Berlusconi
e i soldi , miliardi di lire, in odore di Mafia e di cui si è sempre rifiutato di spiegare l'origine; Dell'Utri, numero due del PdL condannato per Mafia, Cuffaro (ex alleato siciliano di Berlusconi) anche lui condannato per Mafia, Schifani, seconda carica istituzionale del paese, anche lui con la Sicula Brokers aveva “inconsapevolmente” soci mafiosi; Fitto e Cosentino in odore rispettivamente di N'drangheta e Camorra, e oggi Mario Draghi viene a dirci che “nelle istituzioni del sud c'è la malavita”?
Senza contare che a giorni, il 4 dicembre, un pentito dovrà deporre in un processo per Mafia, e già si parla di nomi eccellenti!

Ma dico io, al sud lo sanno tutti che in Regioni, Province, Comuni e Forze dell'ordine ci sono infiltrazioni malavitose, vuoi Mafia, vuoi Camorra, vuoi N'drangheta. Ma proviamo a guardare un attimo anche a livello nazionale e se lo facciamo senza essere prevenuti, notiamo che quella stessa malavita infiltrata che oggi Mario Draghi scopre al sud, siede in Parlamento, alcuni sono ministri, altri senatori, altri ancora sottosegretari e così via.

E la favoletta che ci raccontano qual'è: “stiamo combattendo la Mafia.”
Non ci dimentichiamo che la Mafia sapeva a che ora sarebbe atterrato l'aereo di Giovanni Falcone, dove sarebbe passato con la macchina, ed ebbe tutto il tempo di piazzare tanto tritolo da far saltare mezza autostrada e lo stesso apparato logistico perfettamente efficace ed efficiente lo mise in campo anche per uccidere Paolo Borsellino.
E voi credere che se Angelino Alfano e Roberto Maroni, davvero stessero combattendo la Mafia, non sarebbero già stati vittime illustri ed eroi nazionali?
In Italia abbiamo imparato che chi combatte per davvero la Mafia, subisce attacchi di ogni genere... a voi Alfano e Maroni vi sembrano uomini presi di mira dalla Mafia?
Casomai, forse, da quel giornalista de ilGionale di Berlusconi, che manda le lettere di minacce Br fermo poi farsi scoprire come un pollo.

La Mafia
sa difendersi, lo sappiamo, ma evidentemente non considera i membri di questo Governo dei nemici da combattere, e come dargli torto in fondo... Berlusconi, Dell'Utri, Schifani, Fitto, Cosentino... tutti big del governo, tutti con indagini (e condanne) per associazione mafiosa perchè dovrebbero fare i disinteressi della Mafia (o Camorra o N'drangheta) se come sembra i clan li votano in massa?

Ma noi italiani (almeno il famoso 60%) purtroppo dormiamo... e buonanotte!

Shin
#42 - Italioti berlusconiani e non, vi fa davvero piacere pagare anche l'acqua?
post pubblicato in Domande innocenti, il 21 novembre 2009
Papi, una ne pensa e cento ne fa... di buone però neanche una!
Dopo averci rubato milioni con i decoder per guardare la tv, dopo averci rubato milioni per regolamentare la badanti e le colf (probabilmente i berluscones non se ne sono accorti ma hanno di fatto pagato una tassa), dopo averci fatto capire che in Italia le meritocrazia di fatto è stata sostituita dalla mignottocrazia, ora il Governo Berlusconi ci ruba anche l'acqua, il bene più prezioso e fondamentale.

Secondo la Banca Mondiale, dal 2000 al 2007 i cittadini che in occidente sono serviti da un acquedotto privato sono saliti a 160 milioni, e nella sola Europa il costo medio dell'acqua è di 3,44 euro a metro cubo.
Il paese più caro è la Danimarca che fa pagare ai suoi cittadini (che guadagnano però molto più di noi) 6,42 euro a metro cubo, mentre il paese più economico era (visto che il Popolo delle Libertà di Berlusconi ha privatizzato l'acqua) l'Italia, dove pagavamo 0,88 centesimi di euro a metro cubo.

Che dire, probabilmente molti berluscones non riusciranno, come al solito a capire il perchè le loro tasche diventano sempre più vuote, e quindi un po' se lo meritano di impoverirsi, ma noi cittadini onesti... perchè dobbiamo subire le leggi al limite della criminalità di un uomo che in tutti i paesi civili del mondo sarebbe allontanato dalla politica e perseguito dalla giustizia (e con lui i 4/5 della sua coalizione)?

Shin
#41 - Se Rudy Guede fosse stato bianco, biondino e con gli occhi chiari, non starebbe in galera?
post pubblicato in Domande innocenti, il 20 novembre 2009
A Rudy Guede, il negro coinvolto nell'omicidio di Meredith, sono stati confermati i 30 anni comminatigli al processo... 30 anni per non si sa bene cosa, se non per il fatto che appunto è un negro, e nell'Italia razzista e xenofoba di questi anni, è un motivo più che valido, per un immigrato, per andare in galera. (anzi, ringraziasse che non lo ammazzano di botte!) 

Curioso che nello stesso delitto, Raffaele Sollecito, difeso dall'onorevole Bongiorno (che tra l'altro è l'avvocato di Fini) e Amanda Knox americanina sempre col sorrisetto, sono ancora in attesa di una condanna... e allora mi domando: se Rudy Guede, invece di essere un negro immigrato in un paese razzista come il nostro, fosse stato un bel giovanotto bianco, laureato 110 e lode, biondino con gli occhi azzurri, sarebbe stato condannato lo stesso?

Ovviamente nella mia descrizione mi riferisco ad Alberto Stasi dell'altro noto caso di Garlasco, caso che secondo me è ancora più clamoroso rispetto a quello di Meredith ma che comunque sembra garantire maggiore tutela a presunti assassini bianchi e/o occidentali, rispetto a presunti assassini negri africani.

Shin
Sfoglia novembre       
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca