.
Annunci online

Chi è Stan Brock? Ve lo dico io.
post pubblicato in Buone Notizie, il 6 febbraio 2010
 

Stan Brock è una di quelle persone di cui le tv non parlano mai, sempre troppo occupate a dare spazio a politici inutili, volgari personaggi e calciatori.
Stan Brock è un filantropo, ma non di quelli che hanno miliardi di dollari e fanno qualche donazione per pubblicità, no, lui è un vero filantropo che dal 1985 con la sua organizzazione Remote Area Medical, assiste gratuitamente, dal punto di vista sanitario, molte popolazioni del Sud America e degli Stati Uniti.
La sua opera è iniziata in Guyana, dove in occasione di un viaggio contrasse la malaria e la dissenteria; a causa della quasi totale mancanza di medici e medicine, stava per morire, ma miracolosamente riuscì a salvarsi e da allora decise che doveva fare qualcosa per quelle popolazioni, anche perchè lui era riuscito a sopravvivere, ma molte altre persone, in maggioranza bambini, morivano.
Poi, negli anni “l'attività” di Stan si è allargata a circa 6.000 volontari tra medici ed infermieri, e dopo 25 anni le persone curate gratuitamente sono oltre un milione.

Purtroppo, vuoi la crisi, vuoi la società non sempre attenta alle esigenze delle persone, Stan ha cominciato a lavorare anche nel ricco e prospero territorio della nazione più potente del pianeta, gli Stati Uniti d'America. La cosa che non sapevo e che mi ha lasciato davvero senza parole, è che una stupida legge (evidentemente fatta dagli inutili politici di cui sopra) consente di mettere in galera i medici che svolgono la loro attività di medico al di fuori dello stato in cui hanno la residenza. Assurdo vero?

Ad ogni modo, Stan e la sua organizzazione, hanno cominciato ad aiutare anche cittadini statunitensi, vedendo pian piano un rapido aumento delle persone da aiutare, passando dai poveri, a quei medio borghesi che non potendosi permettere l'assicurazione sanitaria, finiscono per morire anche per mali banali come le malattie cardiovascolari.

Come si finanzia Remote Area Medical, vi starete chiedendo?
Ebbene, gran parte del denaro raccolto, proviene dagli stessi medici ed infermieri che prestano gratuitamente la loro opera, qualche donazione qua e là e grazie al governo del Tennessee (unico stato statunitense in cui non vige quella stupida legge che vieta ai medici di lavorare al di fuori dello stato in cui hanno la residenza), la loro sede centrale è una vecchia scuola abbandonata, affittata per 1$ l'anno.

In questi mesi, si parla molto di Riforma Sanitaria negli Usa, il presidente Barack Obama vorrebbe garantire a quel 15% di americani sprovvisti del denaro sufficiente per potersi garantire l'assicurazione sanitaria, il diritto alle cure anche senza pagarle. Purtroppo l'ostracismo e l'avidità dei politici inutili (di cui sopra) sta rallentando questa Riforma, ma c'è da augurarsi che Obama riesca davvero a mandare in pensione il vecchio Stan.

Shin

Soldati israeliani come le SS naziste: leggete che cosa hanno ammesso!
post pubblicato in diario, il 20 marzo 2009


Quando si accosta la politica israeliana in Palestina a quella nazista della Germania del terzo Reich, i soliti ben pensanti, amici di Israele di cui l'Italia è piena, si scandalizzano e coniano termini fasulli esattamente come loro; il più idiota è: "nazicomunista islamico".

Bene... oggi quelle persone, e chissà forse quei 2 o 3 siti filo sionisti presenti anche su questa piattaforma, dovrebbero quanto meno scusarsi, o provare vergogna per quello che i soldati di Tel Aviv hanno compiuto a Gaza durante l'ultima offensiva di qualche mese fa.
Se il paragone con i nazisti vi da fastidio, possiamo anche paragonarli ai soldati americani che in Vietnam hanno compiuto massacri indicibili (My Lai ad esempio), oppure ai cecchini serbi che a Sarajevo uccidevano i bambini bosniaci, o a qualsiasi altro merdoso di criminale che nel mondo ha sparso sangue innocente in nome di un fanatismo... questa volta non si tratta nè di nazismo, nè di comunismo, nè di fascismo, ma di sionismo!

Ecco le testimonianze che mi fanno tremare le dita sulla tastiera mentre ora le sto per scrivere:

"C'era un casa con dentro una famiglia - ricorda il comandante di una piccola unità di fanteria - . Ordinammo alla famiglia di stare tutti in una stanza. Poi ce ne andammo e arrivò un nuovo plotone. Dopo alcuni giorni venne l'ordine di rilasciare la famiglia. Avevamo messo un tiratore scelto sul tetto. Il comandante rilasciò la famiglia, dicendo loro di andare verso destra, ma dimenticò di avvertire il tiratore scelto che quella gente veniva liberata e che era tutto ok, e non avrebbe dovuto sparare". Anziché a destra, la madre coi due figli prende a sinistra. Il cecchino li vede avvicinarsi alla linea che, secondo quanto gli era stato detto, nessuno avrebbe dovuto oltrepassare. Così "ha sparato subito, uccidendoli".
"Non credo - continua la testimonianza - che si sia sentito troppo male. L'atmosfera generale, da quello che ho capito parlando coi miei uomini, era, come dire, che le vite dei palestinesi sono molto, molto meno importanti delle vite dei nostri soldati".


E come potete vedere dal video poco più su, la balla che i terroristi usano gli scudi umani per terroristi è pura propaganda sionista... i contadini palestinesi (e lgi operatori delle ONG) vengono bersagliati dai soldati israeliani, senza alcun motivo.

E non mi sento nè antisemita, nè pro-Islam, nè un "nazicomunista islamico" a denunciare su questo blog i crimini del sionismo israeliano!
Casomai, voi che difende Israele sempre e comunque, sentitevi responsabili per il sangue di centinaia di bambini palestini massacrati senza alcuna ragione (Hamas è ancora li, la Livni ha perso le elezioni e anzi, la destra fascista di Lieberman ha raggiunto il potere dopo le elezioni...)


Shin
Barack Hussein Obama è Presidente, che tristezza!
post pubblicato in Videopost, il 20 gennaio 2009
Barack Hussein Obama è uffialmente il 44° Presidente degli Stati Uniti d'America, e io non posso proprio fare a meno di sentirmi triste.
Guardo ad Obama e ci vedo una persona per bene, onesta, con un titolo di studio invidiabile, capace di sconfiggere e distruggere ogni pregiudizio razziale, responsabile sulle questioni politiche ed economiche, serio, contorniato di persone simili a lui... e si, sono triste!

Triste perchè mai come oggi mi sento offeso di avere un leader come Silvio Berlusconi che governa il mio paese.
L'opposto di Obama: processi alle spalle per svariati reati, difensore delle illegalità (Rete4 ad esempio), amici mafiosi, zuzzurellone, incapace di vedere la gravità della crisi economica.
Un disastro!

E io mi sento davvero mortificato ad essere rappresentato da un uomo come lui!

Shin
Come muoiono i negri alle soglie del 2009
post pubblicato in diario, il 17 dicembre 2008
Un negro è sempre un negro, almeno per noi occidentali, che ancora non consideriamo dei veri esseri umani questi umanoidi made in Africa.

Vi starete forse domandando, "che ti è preso stasera Shin?"
La risposta è che sono veramente disgustato, disgustato da come possa morire alle soglie del 2009 un nero in Africa. Mi riferisco al caso dello Zimbabwe in cui una banalissima epidemia di colera sta ammazzando centinaia di persone: uomini, donne, anziani e bambini,
e la comunità internazionale non fa un cazzo.
Lo Zimbabwe è sotto il dominio di un dittatore corrispondente alla figura di Robert Mugabe, è un dittatore, non ci sono altre parole, ha perso le elezioni politiche ma continua ad esercitare un illegittimo potere. Lo Zimbabwe è povero, non ha risorse petrolifere e non ha una posizione strategica... tutto quello che la comunità internazionale può fare allora, è comminare solo delle sanzioni.
Ridicole per altro, che vanno a colpire più la popolazione che il regime.

Ricordo un altro vecchio dittatore, che però manteneva l'ordine nel suo paese, riusciva a far convivere (grazie al pugno di ferro) le due principali etnie del paese e riusciva anche a fronteggiare un criminale embargo ONU che ha ucciso milioni di bambini, negando medicinali per quasi 20 anni; mi riferisco a
Saddam Hussein.
Saddam governava l'Iraq e l'Iraq era un paese ricco di petrolio e in una posizione strategica fondamentale per difendere Israele in MO e per attaccare l'Iran in caso di guerra... questi erano ottimi potivi per noi europei al guinzaglio degli americani, per
rovesciare con una guerra illegittima il rais di Baghdad, gettare nel caos un paese, regalarlo ad Al Qaeda... pur di succhiare tutto il petrolio del paese ed instaurare una "democrazia" che fa delle condanne a morte il suo fulcro centrale.

Credo che queste considerazioni, specie ora che siamo sotto Natale, dovrebbero farci riflettere su questi miserabili che a livello internazionale lasciano morire di nulla centinaia di negracci inutili (perchè è così che vengono considerati) e invece poi, vanno a "democratizzare" per puro spirito di libertà un paese come l'Iraq che galleggia sul petrolio e che ha fatto guadagnare miliardi di dolari ai criminali Bush, Blair e altri servi europei...
Cosa non si farebbe in nome del dio denaro.

Shin
Sfoglia gennaio       
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca