.
Annunci online

#37 - Ma quanto è vile il comportamento di certi ebrei/sionisti che speculano persino sull'Olocausto...?
post pubblicato in Domande innocenti, il 2 novembre 2009
Oggi Giorgio Napolitano ha detto una bellissima cosa, parlando ad una comunità ebraica ricevuta prima di partire per il Libano.
“Non bisogna confondere tra la critica legittima alle politiche del governo di Israele, ed un insensato sentimento antisemita che neghi Olocausto e diritto all'esistenza dello stato di Israele”

Ahhhhhh, cazzarola, finalmente qualcuno ha messo un paletto chiaro tra una critica ed un sentimento antisemita tipico di chi, negli anni '40 ed ancora oggi, perseguita gli ebrei perché fascista o nazista e una legittima critica mossa a chi ammazza donne incinte, bambini ed uomini indiscriminatamente!
Però allora mi voglio fare una domanda innocente: perchè gli ebrei sionisti quando ricevono una critica sulle politiche dello stato di Israele, accusano chi muove queste critiche, di antisemitismo, bollandolo con termini come nazicomunista islamico o altre idiozie del genere?
Il loro modo di fare non è un modo vile di speculare sull'Olocausto e sui 6milioni di morti ebrei, pur di giustificare crimini obiettivi come quelli perpretati da Israele nella Striscia di Gaza o in Libano nel 2006?

Provate ad andare su qualche blog di questa piattaforma, uno in particolare, gestito da una orgogliosa ebrea/sionista di una certa età; è un ricettacolo di odio ed insulti, rivolto a chiunque non proclama la “santità” dei crimini israeliani nei confronti dei civili arabi.
E questo blog diffonde proprio l’antisemitismo che dice di voler combattere, e secondo me è alla stessa stregua di blog dichiaratamente antisemiti e razzisti che normalmente vengono chiusi, con l’aggravante che usa un modo subdolo per diffondere il proprio odio!

Shin
Hamas, migliore di quanto l'Occidente voglia far credere e soprattutto migliore di Israele!
post pubblicato in diario, il 19 agosto 2009
Hamas.
Quando si parla del gruppo palestinese impegnato nella resistenza armata contro lo stato sionista di Israele, si pensa sempre ad un nugolo di criminali assassini fondamentalisti musulmani, eccetera, eccetera eccetera...
Ovviamente Hamas ha compiuto crimini indicibili contro la popolazione civile occupante di Israele, e per questo viene condannato da Onu, Ue, Usa e via dicendo, poi però quando è Israele a massacrare donne e bambini con i suoi raid criminali, viene definito l'unica “democrazia” medio orientale e baluardo di non so quale “civiltà”.
E questa mancanza di equità (o di onestà), non ha possibilità di obiezioni.

Hamas negli anni, ha vinto democraticamente le elezioni contro la dirigenza corrotta di Al Fatah, ma una volta creato il governo, nessuno lo ha riconosciuto, Usa, Ue, e Onu fanno i soliti bulletti, dicendo “Hamas è un gruppo terrorista”... ma allora, dico io, perchè hanno permesso che si candidasse? Dire poi che non riconoscono il suo governo dopo le elezioni democratiche, è quanto meno ridicolo e patetico.

Hamas poi, dopo una furibonda lotta intestina con Al Fatah, conquista anche militarmente la Striscia di Gaza, e allora, tutti colgono l'occasione per dire “Hamas ha occupato la striscia di Gaza”... ma cosa???

Hamas ha da tre anni in ostaggio Gilad Shalit, il soldato israeliano di cui tutti parlano. Durante l'ultima guerra a Gaza, quella che Santoro ci mostrò in tutta la sua brutalità, quella in cui i cervelli dei bambini palestinesi erano spalmati sui muri delle case bombardate con le cluster bomb, e le stesse case venivano imbottite di esplosivo dai soldati ebrei e fatte saltare in aria con tutte le persone palestinesi dentro.
In quell'occasione Hamas, se fosse stato questo nugolo di criminali assetati di sangue, avrebbe avuto tutto il diritto di uccidere Shalit (in fondo Israele, quando arriva un razzetto Qassam impreciso e per nulla potente sul suo territorio, si sente il diritto di iniziare a bombardare a tappeto la Striscia di Gaza, uccidendo donne, bambini e civili per colpire qualche terrorista, e poi usa la vile scusa di dire "i fondamentalisti usano i civili come scudi umani", e nessuno contesta che, quando bombardi a tappeto l'area più densamente popolata al mondo, Gaza appunto, sei assolutamente consapevole di andare ad uccidere donne, bambini e civili). E invece, Shalit mangia e beve da tre anni il cibo che i palestinesi sono costretti ad elemosinare dal mondo, cibo che Israele spesso e volentieri blocca ai valichi, per indebolire indiscriminatamente tutta la popolazione, compresi i civili.
E questa gente sarebbe peggiore dei criminali ebreo-sionisti di Israele?

Qualche giorno fa infine, Hamas sostanzialmente distrugge una cellula di Al Qaeda introdottasi a Gaza, che voleva instaurare un sedicente “emirato islamico di Rafah”... in 24 ore il leader di questo gruppo è stato ucciso ed i suoi seguaci con lui.
Hamas non ha legami con i fondamentalisti islamici stile taliban, Hamas combatte solo per il riconoscimento di uno Stato Palestinese con capitale Gerusalemme Est e soprattutto Hamas combatte contro l'occupazione ebraico-sionista dei territori palestinesi.
Ma i potenti del mondo, con la consueta codardia che li contraddistingue, preferisce appoggiare la ricca società ebraica e sionista, piuttosto che rendere giustizia ad un popolo di pastori morti di fame come quello dei palestinesi.

E Hamas sarebbe peggiore di Israele? Hamas sarebbe peggiore del governo afghano di Karzai che va a braccetto con criminali come il generale Dostum o che approva leggi simili alla Sharia? Hamas sarebbe peggio di Gheddafi con cui il ducetto va a braccetto un giorno si e l'altro pure?
Ma per favore!

Shin

E fanculo, quando ci vuole ci vuole scrivere questi post!
Il Papa non andò alla Sapienza perchè aveva paura degli studenti, ora è in Medio Oriente tra fondamentalisti musulmani e criminali sionisti?
post pubblicato in diario, il 8 maggio 2009
Vi ricordate circa un anno fa, quando il Papa aveva in programma una visita all'Università La Sapienza di Roma, ma fu “costretto” a rinunciare ai suoi propositi, dopo che un nutrito gruppo di studenti si dichiarò apertamente contrario alla sua visita?
Ebbene, all'epoca dei fatti, al governo c'era Prodi e la sua maggioranza di centro sinistra, e il Vaticano colse la palla al balzo per accusare "carenze nella sicurezza" il tutto per mettere in cattiva luce l'esecutivo che infatti di lì a poco, cadde.

Oggi il Papa è partito per il Medio Oriente... sta visitando stati come la Giordania, in cui un nutrito gruppo di fondamentalisti musulmani ancora gli chiede le scuse per il controverso discorso di Ratisbona, e visiterà anche Israele.
Ebbene, io mi domando: ma Ratzinger non ha paura che qualche fondamentalista islamico possa fare qualche attentato contro la sua santa persona? E in Israele, non teme che il governo fascista israeliano di Netanyahu & Lieberman coadiuvato dal Mossad, possa tranquillamente far accadere un “incidente” per vendicarsi delle ultime vicende circa la riammissione dei Lefebriani nella Chiesa Cattolica? Magari che so, facendo passare un attentato ordito a Tel Aviv, per un attacco terrorista di Hamas o Al Qaeda?

Quello che voglio dire è che, il Papa ebbe così tanta paura di un gruppo di studenti italiani, "armati" di magliette di Che Guevara e barbe incolte, da cancellare la sua visita alla Sapienza di Roma... mentre ora che si trova tra terroristi e criminali, non ha ritenuto opportuno rinunciare al viaggio!
Io ci vedo della pochezza degna di governi senza scrupoli arrivisti ed accatoni... poi fate voi

Shin
Soldati israeliani come le SS naziste: leggete che cosa hanno ammesso!
post pubblicato in diario, il 20 marzo 2009


Quando si accosta la politica israeliana in Palestina a quella nazista della Germania del terzo Reich, i soliti ben pensanti, amici di Israele di cui l'Italia è piena, si scandalizzano e coniano termini fasulli esattamente come loro; il più idiota è: "nazicomunista islamico".

Bene... oggi quelle persone, e chissà forse quei 2 o 3 siti filo sionisti presenti anche su questa piattaforma, dovrebbero quanto meno scusarsi, o provare vergogna per quello che i soldati di Tel Aviv hanno compiuto a Gaza durante l'ultima offensiva di qualche mese fa.
Se il paragone con i nazisti vi da fastidio, possiamo anche paragonarli ai soldati americani che in Vietnam hanno compiuto massacri indicibili (My Lai ad esempio), oppure ai cecchini serbi che a Sarajevo uccidevano i bambini bosniaci, o a qualsiasi altro merdoso di criminale che nel mondo ha sparso sangue innocente in nome di un fanatismo... questa volta non si tratta nè di nazismo, nè di comunismo, nè di fascismo, ma di sionismo!

Ecco le testimonianze che mi fanno tremare le dita sulla tastiera mentre ora le sto per scrivere:

"C'era un casa con dentro una famiglia - ricorda il comandante di una piccola unità di fanteria - . Ordinammo alla famiglia di stare tutti in una stanza. Poi ce ne andammo e arrivò un nuovo plotone. Dopo alcuni giorni venne l'ordine di rilasciare la famiglia. Avevamo messo un tiratore scelto sul tetto. Il comandante rilasciò la famiglia, dicendo loro di andare verso destra, ma dimenticò di avvertire il tiratore scelto che quella gente veniva liberata e che era tutto ok, e non avrebbe dovuto sparare". Anziché a destra, la madre coi due figli prende a sinistra. Il cecchino li vede avvicinarsi alla linea che, secondo quanto gli era stato detto, nessuno avrebbe dovuto oltrepassare. Così "ha sparato subito, uccidendoli".
"Non credo - continua la testimonianza - che si sia sentito troppo male. L'atmosfera generale, da quello che ho capito parlando coi miei uomini, era, come dire, che le vite dei palestinesi sono molto, molto meno importanti delle vite dei nostri soldati".


E come potete vedere dal video poco più su, la balla che i terroristi usano gli scudi umani per terroristi è pura propaganda sionista... i contadini palestinesi (e lgi operatori delle ONG) vengono bersagliati dai soldati israeliani, senza alcun motivo.

E non mi sento nè antisemita, nè pro-Islam, nè un "nazicomunista islamico" a denunciare su questo blog i crimini del sionismo israeliano!
Casomai, voi che difende Israele sempre e comunque, sentitevi responsabili per il sangue di centinaia di bambini palestini massacrati senza alcuna ragione (Hamas è ancora li, la Livni ha perso le elezioni e anzi, la destra fascista di Lieberman ha raggiunto il potere dopo le elezioni...)


Shin
La svolta quasi fascista, di Israele
post pubblicato in diario, il 11 febbraio 2009
La "colomba" (*) ha preso più voti, il "falco" ha la possibilità di governare, l'"orso" può fare il buono e il cattivo tempo.
Tradotto s'ignifica che Tzipi Livni ha vinto le elezioni (la guerra a Gaza e i 1300 morti sono serviti al suo scopo), ma Benjamin Netanyahu leader del Likud ha più possibilità di fare un governo stabile, grazie magari ad un'alleanza con l'estremista razzista Avigdor Lieberman.
Perchè è proprio questa la cosa tragica di queste elezioni: l'ascesa di Avigdor Lieberman e il declino del partito laburista di Ehud Barak

Ma chi è
Avigdor Lieberman?
E' il l
eader del partito di estrema destra sionista e nazionalista, Yisrael Beiteinu
Nel 2004 si rende protagonista della stesura di un piano, nel quale propone di revocare la cittadinanza israeliana (lui che è moldavo di nascita), a tutti i cittadini arabi residenti in Israele, ipotizzando anche una vera e propria deportazione di massa di queste popolazioni, verso i territori sotto la giurisdizione dell'ANP. In alternativa, gli arabi avrebbero dovuto fare un bizzarro "giuramento di fedeltà" allo stato ebraico.
Il piano di Lieberman, trovò contrari non solo il laburista Peres, ma anche l'allora premier Ariel Sharon, il che è tutto dire.
Ma la vera chicca di Lieberman, è quella di aver immaginato per Gaza, una sorta di "soluzione finale", auspicando che la recente offensiva del 2008 fosse andata avanti con la stessa potenza di fuoco che usarono gli Stati Uniti nel 1945 contro il Giappone…

Niente male quindi il futuro che aspetta Israele e l'intero Medio Oriente, visto che pazzi fanatici li avevamo già in Libano e Iran, e ora anche in Israele.

Il titolo del mio post è ispirato dalle parole del professor Abraham B. Yehoshua, che qualche giorno fa su La Repubblica, aveva definito Lieberman "un neo fascista pericoloso", anche se era ottimista sull'esito delle elezioni, auspicando che "il popolo volesse altro".
Purtroppo si sbagliava

Shin

(*) sul fatto che Tzipi Livni sia una colomba, potremmo discutere all'infinito, ma paragonata a Netanyahu o Lieberman, sicuramente lo è!
Ricorda Olmert, "chi salva una vita, salva il mondo intero!"
post pubblicato in Videopost, il 15 gennaio 2009


Le ultime scene di Schindler's List, mostrano una delle sequenze più toccanti che il cinema abbia mai mostrato, Oskar Schindler piange al cospetto delle 1.100 anime che ha salvato dai campi di concentramento nazisti, rimproverandosi il fatto di non aver venduto l'auto e la spilla d'oro per salvare altre 11-12 persone.
L'amico ebreo però, lo consola con una frase unica e memorabile: "chiunque salva una vita, salva il mondo intero" e poi aggiunge "ci saranno altre generazioni per quello che lei ha fatto"
Il film ovviamente narra i fatti accaduti tra il 1939 e il 1945 nell'Europa nazista.

Io mi domando come possano Ehud Olmert, Ehud Barak e Tzipi Livni dormire la notte sapendo di aver massacrato nella loro guerra a Gaza più di 300 bambini palestinesi.
Come si può vivere pensando che intere generazioni di ragazzi e ragazze non vivranno mai il loro primo amore, non diventeranno mai genitori, non vedranno nascere i loro figli e non invecchieranno coi loro nipoti.
Come si può vivere con se stessi, essendo responsabili di un tale genocidio?

Si, Olmert e chi ha autorizzato questi massacri, brucerà all'inferno, assieme a Bin Laden, Hassan Nasrallah, George W. Bush, Tony Blair oltre che i già noti Adolf Hitler, Joseph Stalin e tutti i criminali che in questo mondo hanno sparso il sangue innocente di milioni di persone, distruggendo intere generazioni e contribuendo a far morire ogni volta, un pò, il mondo intero.
Perchè l'essere criminale, non ha religione, razza, nazionalità e colore politico.

La cosa ancora più avvilente dei recenti fatti di Gaza, è che l'essere umano non riesce proprio a migliorarsi, abbiamo avuto nella storia tanti genocidi eppure eccoci qua che continuiamo a massacrarci tra di noi, e quelli che una volta si trovavano dietro il filo spinato ora creano muri ed ammazzano proprio come i loro vecchi aguzzini.
Davvero avvilente.

Shin
Sfoglia ottobre        dicembre
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca