.
Annunci online

LENTAMENTE MUORE LA DEMOCRAZIA ITALIANA!
post pubblicato in Post fantasia, il 28 ottobre 2008

liberamente tratto dal sito www.beppegrillo.it

Piano piano, inesorabilmente, si sta spegnendo la Democrazia in Italia!

E' triste pensare che in una nazione come l'Italia che già il suo calcio alla democrazia lo aveva dato con il Fascismo, si stia commettendo lo stesso tragico errore di abbandonare la via democratica in nome di non si sa bene quale forma di governo!

Il tutto è iniziato con la riforma delle legge elettorale, il "porcellum" così come fu indirettamente ribattezzata dal suo papà, Roberto Calderoli, all'epoca il governo uscente di destra, scippò una chiara vittoria alla sinistra, cambiando le carte in gioco, togliendoci le preferenze circa i nostri candidati e costringendoci a votare i pregiudicati che le segreterie di partito proponevano in lista. Già allora avremmo dovuto fare come la Francia, quando Chirac paventò una legge simile a quella che poi in Italia fu approvata col nome "Riforma Biagi" e poi "perfezionata" in "Legge Maroni", milioni di franesi bloccarono strade, aeroporti e tutte le principali città del paese; invece noi in Italia stavamo a guardare Ballarò, Matrix e Crozza Italia Live, tanto per cambiare ci facevamo 4 risate e i politici ci facevano la festa.

Dopo la parentesi prodiana, ritorna la destra ed inizia il lento soffocamento della democrazia: giornali e tv già vivevano (loro malgrado) il regime da anni, adesso era arrivato il momento di esportarlo anche alla scuola, alla cultura, e in Europa.
Dietro le frasi "con chi mi chiama dittatore non dialogo", oppure "no al dialogo con la sinistra della piazza", il Governo ha deciso di approvare da solo la Riforma Gelmini, infischiandosene delle migliaia di studenti e genitori che protestano contro i tagli e la privatizzazione delle Università
(si va verso quelli che in USA sono chiamati College a 20.000 dollari di tasse universitarie l'anno!)
Le tv intervistano quelle poche decine di studenti pro-Gelmini e demonizzano ad arte docenti universitari e studenti che a centinaia di migliaia manifestano contro la Riforma. Anche questo fa parte del "gioco"

Ma non si tratta solo di questo! Proprio oggi il Governo ha annunciato la riforma della legge elettorale per le elezioni europee, probabilmente si va verso una legge antidemocratica come quella che è attualmente in uso per le elezioni nazionali. Un modo come un altro per dire "dobbiamo mantenere il potere, non importa come". I comunisti e l'Udc si mettano l'anima in pace, se non vengono gentilmente ospitati in una coalizione, il 5% non lo raggiungeranno mai, specie se si tiene conto che l'affluenza alle europee è sempre minore di quella della nazionali.

Dulcis in fundo, la Rai, violentata e umiliata per anni DEVE eleggere un organo garante che di norma spetta all'opposizione, ma il Governo no vuole concedere questa opportunità! La motivazione è che al Governo non piace il nome di Leoluca Orlando dell'Italia dei Valori! Quindi fa mancare il quorum per costituire la votazione, e cerca di imporre un "suo" candidato alla vigilanza Rai... i controllati che decidono di scegliersi il controllore, come oggi ha pacatamente spiegato Di Pietro in tv. C'è da scommettere che la destra vincerà ancora!
E non mi dilungo in questa sede circa la legge sulle intercettazioni, il Lodo Alfano e gli altri provvedimenti già approvati dalla destra in meno di un anno!

Bene signori, a me non importa più di tanto, veramente! Vogliamo essere un regime, ok! L'unica cosa che chiedo è lealtà, ci dicano chiaramente che il nostro premier tra 4 anni e mezzo sarà nominato Presidente della Repubblica con pieni poteri, a seguito di una futura riforma costituzionale e uno si mette l'anima in pace.
Ma questa inutile scenata di voto alla Camera, voto al Senato, firma di Napolitano e via dicendo, ci può tranquillamente essere risparmiata. E in fondo mi sembra che il Governo stia già ampiamente ovviando a questi "intralci democratici" con il massiccio uso dei decreti.

Shin

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. democrazia regime dittatura

permalink | inviato da clandestinodellavita il 28/10/2008 alle 15:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre        novembre
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca